Voi non la conoscete – Cristina Comencini


La verità era stata nell’aria ogni giorno della sua vita fino a quel momento, ma le parole sono come il coperchio di una bara.

Frase tratta da Voi non la conoscete di Cristina Comencini

Descrizione

Nadia è in carcere e sta scontando la pena per una rapina, un delitto che ha commesso forse per disperazione, per solitudine, o forse per riappropriarsi di una parte di sé. Più forte del carcere in senso stretto è l’oscura gabbia interiore in cui ha vissuto come madre, come moglie, come figlia.

L’ansia di tanti ruoli l’ha sdoppiata e ora cerca nuove faticose connessioni attraverso il rapporto con lo psicologo a cui è stata affidata. Un rapporto duro, ostile, che ha bisogno di tempo e di pazienza per trovare una strada. E non meno oscura e dolorosa è la memoria che la riannoda alla famiglia, anzi alle famiglie.

Ma è proprio attraverso il racconto di sé, che significativamente Nadia dapprima conduce in terza persona, come se si vedesse da lontano, che si apre un varco. Il varco che diventa possibile solo se c’è qualcuno che ascolta veramente.

Dettagli

  • Genere letteratura italiana
  • Listino: € 9,00
  • Editore: Feltrinelli
  • Collana: I Narratori
  • Data uscita: 26/03/2014
  • Pagine: 80
  • Formato: brossura
  • Lingua :Italiano
  • EAN: 9788807030888

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Facebook Comments ...