Viaggiare per conoscere nuove persone e culture

Il viaggio più bello è quello che ti permette di entrare in contatto con la gente del posto, con le sue usanze. Questo modo di viaggiare mi ha aperto la mente. Un conto è leggere sui libri di altri popoli, di altre culture, un conto è vivere a stretto contatto con essi.

Viaggiando ti accorgi, fai esperienza concreta, che il tuo modo di pensare è frutto della tua cultura, della tua parte di mondo. Ti accorgi che esistono tanti altri modi di pensare, di vivere, condivisibili o meno, ma comunque facenti parte di questo pianeta in cui anche tu vivi.

E così tutto quello che davi per scontato non lo è più, e il tuo punto di vista sul mondo diventa davvero soltanto tuo, un piccolo punto di vista se confrontato con i tanti altri punti di vista sul mondo. Insomma, il viaggio mi ha aiutato a fare esperienza che il mio non è l’unico modo di pensare, di vivere al mondo.

E che dunque è meglio essere umili nelle proprie idee, piuttosto che credere che il proprio pensiero sia sempre il migliore di tutti. C’è una diversità e insieme una ricchezza che non può essere appresa soltanto sui libri.

Mariu

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Facebook Comments ...