Tu sei perfetta come sei

Tu sei perfetta come sei, quasi ancora di più mentre testarda ed impegnata cerchi di risolvere i casini che hai. Ma, sicura di non esserlo per nulla, ogni tanto ti chiedi dov’è finita la dose giusta d’autostima con la quale ricacciavi all’inferno chi n’era uscito il tempo sufficiente a romperti le palle.

Ti domandi come fare a star lontana dalla lacrime se certi ricordi sembrano capaci di guastare in un attimo anche il sorriso costruito giorno dopo giorno sulla speranza. E adesso, malcelando un vuoto negli occhi silenziosi, chissà quanto ti servirebbe un poco d’amore.

Tu rimani sempre la bambina che sedeva sull’orlo della sedia. Agitandosi, senza un equilibrio, ancora. E tutto perchè non lo cercavi, e giocando nell’aria con le gambe rischiavi di cadere in ogni momento. E quando accadeva era un pianto.

Forse stavi troppo legata all’idea di prima, quella del poter volare in braccio a chi amavi, un volo senza fatica perchè avevi un vento sicuro contro le ali. Forse durante quei ruzzoloni a terra hai cominciato a perdere la tua autostima. Forse… O magari n’è nata una diversa. Che oggi, amica mia, devi ritrovare.

Erik Sullivan

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Facebook Comments ...