Partire con una valigia vuota tutta da riempire

Viaggiare… Scegliere con cura solo ciò che è necessario per portarlo con sé. Portarlo con sé lontano dalla quotidianità, dai soliti posti, la solita gente, i soliti problemi e cose da fare. E’ l’ estraniarsi per un attimo dal mondo che i propri occhi sono abituati a vedere per raggiungere nuovi obiettivi, assorbire ogni cosa che ci risulta diversa e più bella e crearne un bagaglio, questa volta da riportare indietro e non materiale.

E’ il partire con una valigia piena dell’essenziale e una vuota, tutta da riempire durante il percorso e i giorni trascorsi respirando un’ altra aria.

Serve per prendere atto che oltre al confine del proprio paese c’è un mondo intero, dove potersi rifugiare, acculturare, ricominciare, imparare. Serve per conoscersi, ascoltarsi. Per dimostrare a sé stessi quale persona si è veramente, se posta in una strada sconosciuta e del tutto nuova.

Pamela

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Facebook Comments ...