Ho appeso a quella porta

Ho appeso a quella porta
le mie labbra
in assenza del tuo
confuso pensiero

Cerco di ricordare
la tua voce, ma invano

Non siamo stati amore
e le nostre mani
non sono dei ricordi

Sento la mia voce
mentre penso
a come si tiene un fiore
a come si tiene un fiore

Cristina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *