Frasi piu belle tratte dai libri di Erich Fromm

Il compito principale nella vita di un uomo è di dare alla luce sé stesso. (Da Dalla parte dell’uomo, 1947)

Il mio centro è dentro di me. (da Avere o essere?, traduzione di Francesco Saba Sardi, Mondadori, 2006)

I sogni sono come un microscopio col quale osserviamo le vicende nascoste della nostra anima.
Dreams are like a microscope through which we look at the hidden occurrences in our soul. (da The forgotten language. An introduction to the understanding of dreams, fairy tales, and myths)
L’uomo è l’unico animale per il quale la sua stessa esistenza è un problema che deve risolvere. (da Dalla parte dell’uomo. Indagine sulla psicologia della morale, Astrolabio Ubaldini, 1971)

L’uomo è l’unico animale la cui esistenza è un problema che deve risolvere. (da Psicanalisi e religione, Mondadori, 1996)

Non è sorprendente che la visione profetica di un’umanità unita e pacifica, di giustizia per i poveri e gli indifesi, trovasse un suolo fertile tra gli ebrei e che non fosse mai dimenticata? Che quando le mura dei ghetti caddero al suolo, gli ebrei, in numero sproporzionatamente grande, fossero tra coloro che proclamavano gli ideali di internazionalismo, pace e giustizia? Quella che da un punto di vista umano è stata la loro tragedia — la perdita della loro terra e del loro stato — dal punto di vista umanistico fu la più grande benedizione: essendo fra chi soffre ed è disprezzato, furono capaci di svilupparsi e di mantenere una tradizione di umanesimo. (da Voi sarete come dèi, traduzione di Stefania Gana, Ubaldini Editore)

L’avere è il lavoro accumulato, l’essere è l’attività umana, certo, non un’attività semplicemente tale – come portare delle pietre da un posto all’altro –, questa non è l’attività umana. […] Essere vivo, interessato, vedere le cose, vedere l’uomo, ascoltare l’uomo, immedesimarsi nel prossimo, sentire se stessi, rendere la vita interessante, fare della vita qualcosa di bello e non di noioso. (Da Il coraggio di essere, pp. 30-31)

L’amore è un potere attivo dell’uomo; un potere che annulla le pareti che lo separano dai suoi simili, che gli fa superare il senso d’isolamento e di separazione, e tuttavia gli permette di essere sé stesso e di conservare la propria integrità. Sembra un paradosso, ma nell’amore due esseri diventano uno, e tuttavia restano due. (L’arte di amare, p. 32)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*