Caro amico, non arrenderti se inciampi in sassi chiamati ricordi

Caro amico mio,  da quanto tempo ci conosciamo? Direi più o meno da una vita, e in tutti questi anni quante cose abbiamo condiviso… successi, sconfitte, delusioni, soddisfazioni, amori nati e poi finiti, esperienze amare e momenti di crescita.

Ci siamo spartiti i passi e i respiri asciugandoci le lacrime per poi scoppiare a ridere di nuovo, ridere di tutto, ridere di noi. Ricorda sempre come eri un tempo, carico di vita e di passioni, con in testa tanti sogni e i piedi sempre saldi per terra, un’innata purezza nel cuore e la sensibilità nell’anima che rendeva i tuoi occhioni lucidi alla prima emozione.

Hai sempre vissuto tutto di pancia senza risparmiarti mai, non lasci niente in superficie e passi il tuo tempo a scavare nelle insondabili profondità della gente sperando di trovare qualcosa che spesso non c’è. E quando avevi smesso di crederci hai incontrato qualcuno che riesce a riflettere sugli altri il bagliore della sua luce e ogni tanto ti convinci di aver tirato fuori una nuova energia da qualcuno.

Talvolta riesci a stillare un’emozione che può durare per sempre o spegnersi in un battito di ali e insegui il desiderio di lasciare alle persone che ti stanno accanto qualcosa di significativo, un pezzo o una briciola di te. Dai senza pretendere niente in cambio perché pensi che l’esistenza abbia un senso solo se lungo il cammino che percorri rimangono tracce del tuo passaggio.

Sempre pronto ad ascoltare e mai a giudicare, quante ore abbiamo passato a parlare di noi, a darci consigli che puntualmente non seguivamo… perché nella vita bisogna sbatterci la testa una, cento, mille volte contro i muri prima di capire. Non molto tempo fa ti dicevo che è arrivato il momento di cambiare strada, di cercare nuove mete senza voltarsi sul passato…

E ammettendo quanto fosse difficile intraprendere questo viaggio ti raccomandavo di non arrenderti quando saresti inciampato in sassi chiamati ricordi e di saltare le buche dei dubbi per non caderci dentro, ti dicevo di non perderti tra le curve dei vani desideri deleteri e di fermarti prima di ogni salita, ma solo per fare un bel respiro e prendere la rincorsa.

Prima di partire prepara una valigia grande e vuota, la riempirai di esperienze per strada e quelle esperienze saranno i tuoi nuovi ricordi che saranno per te fonte di saggezza e maturità. Ti garantisco che dopo aver camminato tanto ti sentirai vicino al traguardo, ma non illuderti non sarai che a metà del tuo tragitto e probabilmente anche durante questo tragitto qualcosa ti devierà e dovrai di nuovo cambiare rotta.

Non importa quanto sarai vecchio e quanto sarai stanco riallaccia le scarpe e fatti coraggio, si ricomincia… Ci sarà sempre una nuova fine e un nuovo inizio e tu non lasciarti abbattere in fondo è questo il bello della vita, ti riserva nuove eccitanti avventure ad ogni angolo e discese da percorrere di corsa a polmoni aperti e braccia spalancate. Non avere paura dei fallimenti, ogni volta che qualcuno o qualcosa ti deluderà non avrà fatto altro che arricchirti e renderti più forte, quindi ringrazia, sorridi e prosegui con disinvoltura.

E sappi amico mio, che non devi mai smettere di credere in te, nelle tue potenzialità.. anche quando le persone che ami non sapranno apprezzarti e magari valorizzeranno di più altri che non valgono niente, non sentirti annientato, spesso capita di imbattersi in chi preferisce, per volontà o inconsciamente, accontentarsi di cose di poco valore perché sono più alla propria portata.

Non sentirti sconfitto se il premio per cui avevi lottato lo stringe nelle mani qualcun altro, la vera ricompensa è sapere di aver investito il massimo impegno e tutte le risorse che avevi a disposizione; e non sentirti tradito se la donna che volevi non ha saputo o voluto prendersi cura di te, sei tu che devi prenderti cura di te stesso e volerti bene, perché tutti, o quasi tutti, vanno e vengono ma su un’unica persona potrai sempre contare: Te Stesso……!

By u niuru

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Facebook Comments ...