10 proverbi italiani famosi con significato

I proverbi hanno origini antichissime, già con la cultura greca si allestivano raccolte proverbiali, perchè come gli indovinelli e gli enigmi erano di grande considerazione nell’arte dell’oratoria. Così pure nella letteratura medievale assumevano un’importanza didattica sul modello esopico, tra favola e proverbio, con la morale finale. Nella realtà di tutti i giorni si ricorre spesso ai proverbi e non sempre sono interpretati come si deve, infatti ad ognuno abbiamo dato il suo significato e interpretazione.

Tuttavia i giovani d’oggi prediligono altre espressioni e i veri eredi dei proverbi rimangono gli slogan pubblicitari, ma i proverbi sono il frutto di una saggezza popolare, fatta di spontaneità, che si tramanda da secoli, dettata da esperienze comuni, che molti li considerano veritieri.Talvolta sono come linee guida, che ci consigliano di fare attenzione a certi comportamenti sbagliati, e quindi possono assumere delle caratteristiche di buoni consiglieri, allontanandoci dalla pigrizia, dalle cattive compagnie, facendoci riflettere sui nostri modi di fare. Ne abbiamo raccolti, quelli più menzionati di frequente, con il rispettivo significato.

  • Gallina che canta ha fatto l’uovo(Chi si scusa troppo è per lo più colpevole)
  • A caval donato non si guarda in bocca(La cosa regalata si accetta così com’è)
  • Stuzzicare il can che dorme(Provocare uno che è tranquillo)
  • Chi va col lupo impara a urlare(Chi frequenta cattive compagnie si guasta)
  • Farsi la parte del leone(Pigliarsi la parte maggiore)
  • Quando non c’è la gatta i topi ballano(Quando non c’è il superiore i dipendenti se      la spassano)
  • A buon intenditor poche parole(Bastano poche parole per spiegarsi, per chi vuole capire)
  • Can che abbaia non morde(Chi minaccia non è pericoloso)
  • Chi dorme non piglia pesci(Chi è troppo pigro non ha risultati)
  • Chi semina vento raccoglie tempesta(Chi fa del male riceve danno maggiore)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Facebook Comments ...